Quartu Sant Elena-short rent and housekeeping

Quartu Sant'Elena

Qui di seguito troverai alcune informazioni interessanti per trovare la motivazione di visitare la nostra piccola città sotto tutti gli aspetti.
 

Quartu sant'Elena è La terza città della Sardegna per numero di abitanti deve il suo sviluppo in parte dalla vicinanza del capoluogo, a cui è collegata ormai senza soluzione di continuità tramite la trafficatissima via Marconi ed i quartieri che la circondano sul lato nord; il lato sud è occupato dallo stagno di Molentargius. Si trova al confine tra il mare e la città di Cagliari e il parco del molentargius. Quartu è un punto strategico per gli affari e per visitare l'isola.  Al centro del Golfo degli Angeli si trova Cagliari, 5 km da Quartu Sant'Elena ma non si noteranno perchè le due città sono praticametne unite e danno il nome di area vasta metropolitana del capoluogo, capoluogo dell’Isola, città di bellezze artistiche che si rincorrono fra le vie dei quartieri storici. Cagliari è buon cibo, gallerie d’arte, shopping e natura. Passeggia per via Roma osservando il porto e goditi un aperitivo al tramonto dal Bastione di Saint ­Rémy. Fotografa la danza   dei fenicotteri rosa che si innalzano in volo dal Parco Naturale Molentargius­ Saline o dal romantico stagno di Santa Gilla. Tuffati nelle acque azzurre della grande spiaggia del Poetto, e innamorati di questa esotica città.
Sono di notevole interesse i dintorni costieri della città, una volta superati i vari insediamenti che si succedono a partire dalla spiaggia di Quartu (collegata con il Poetto di Cagliari) e dalle aree balneari di Foxi, Margine Rosso, Sant’Andrea, Flumini, Is Mortorius ecc., lungo la strada panoramica per Villasimius. I punti più belli sono la costa di Cala Regina (con la spagnola torre di Cala Regina), la vicina spiaggia di Mari Pintau, contornata da un boschetto di pini, e le varie vedute sulle solitarie scogliere, che si alternano alle spiagge ed agli insediamenti turistici di Solanas, Geremeas, Cannesisa-Torre delle Stelle, anche ricadenti in frazioni staccate dei comuni di Sinnai e Maracalagonis. Dal Capo Boi, sormontato dalla torre di Capo Boi, anch’essa di origine spagnola e dunque secentesca, si ammira verso est lo stupendo Golfo di Carbonara a Villasimius, e verso ovest la grande spiaggia di Solanas (comune di Sinnai), di sabbia dorata, dalle acque verdissime. Occorre rilevare che la provinciale Cagliari-Villasimius è soggetta ad intensissimo traffico nel mese di agosto e nei fine settimana estivi: questo non consente in quei periodi di apprezzare a pieno il gradevole panorama di questo tratto costiero. È stato progettato un nuovo percorso che, per preservare l’ambiente della zona, transiterà nell’entroterra, ricollegandosi alla futura ss125 Orientale Sarda. Altra importante arteria del territorio quartese è la circonvallazione ss554; il tracciato serve la conurbazione cagliaritana, ovvero l’insieme urbanistico che circonda il capoluogo, collegando la ss131 con la ss125 e con la Cagliari-Villasimius, e segnando anche i limiti delle aree più intensamente abitate, confinanti con l’interessante paesaggio rurale del Campidano Meridionale. La meravigliosa spiaggia del Poetto, lunga 5 Km ed estesa anche nel territorio comunale di Cagliari. Con il Capo S. Elia che la chiude ad occidente, e la costa di Cagliari e Villasimius ad oriente, la vista panoramica del Poetto spazia fino alle montagne del Sarrabus ed al Capo Carbonara, degno sfondo alle acque trasparenti che bagnano l’arenile sconfinato, di sabbia candida e fine.
Altro splendore del Sud Sardegna è la costa a ovest: lunghe spiagge da sogno e un mare che riporta a quello dei più remoti paradisi tropicali.
A sud, dalle splendide isole di San Pietro e Sant’Antioco, fino a Porto Corallo, nella costa opposta, si avvicendano spiagge dall’anima tropicale, colori e ricchezze culturali che fanno della Sardegna meridionale una delle tappe preferite dal turismo internazionale.
Carloforte, il centro più importante dell’Isola di San Pietro, t’invita nel suo borgo, dove ogni anno esplode una festa di luci ed eventi di live cooking: il Girotonno, in onore del pesce sovrano dell’isola. Immergiti a Cala Fico fra i suoi animati fondali o concediti un tuffo alla Caletta.
Visita il porticciolo turistico di Sant’Antioco, l’antica Sulky, ricco di ristoranti tipici, e tuffati nella smeraldina Cala Grotta.
Iglesias, regina delle rievocazioni medievali, ti accoglie fra miniere e antiche chiese.
Visita la famosa Porto Pino, bordata da pini di Aleppo, querce e ginepri e dalle acque azzurre che s’increspano in lunghe onde cristalline.
Spiagge dalla bellezza mozzafiato si susseguono da Capo Teulada a Pula. Non perdere Tuerredda, una caletta turchese e blu davanti alla quale si erge un isolotto ricco di rigogliosa macchia mediterranea. Tuffati nel mare di Cala Cipolla, esplora i suoi promontori e scatta una foto al faro di Capo Spartivento. Ammira le onde turchesi di Baia Chia, paradiso estivo di sole e relax, eden invernale per gli amanti del surf.
Pula, con le sue animate piazzette e il patrimonio artistico dell’area archeologica di Nora, inserita in un ambiente naturalistico da sogno, faranno del tuo viaggio un’occasione di riflessione sulle civiltà del passato. La spiaggia di Santa Margherita di Pula t’incanta con la sua spiaggia bianca e la sua laguna romantica, il tutto incorniciato da alte montagne.
 Al centro del Golfo degli Angeli si trova Cagliari, capoluogo dell’Isola, città di bellezze artistiche che si rincorrono fra le vie dei quartieri storici. Cagliari è buon cibo, gallerie d’arte, shopping e natura. Passeggia per via Roma osservando il porto e goditi un aperitivo al tramonto dal Bastione di Saint ­Rémy. Fotografa la danza   dei fenicotteri rosa che si innalzano in volo dal Parco Naturale Molentargius­ Saline o dal romantico stagno di Santa Gilla. Tuffati nelle acque azzurre della grande spiaggia del Poetto, e innamorati di questa esotica città.



 
Basilica di sant'Elena - Quartu sant'Elena
Cala Regina si trova in località Terramala, nel comune di Quartu Sant'Elena, è facilmente raggiungibile percorrendo la strada costiera che da Cagliari porta a Flumini di Quartu.
digital_160389
Sulla strada panoramica che porta a Villasimius si trova l'arenile di Marina di Capitana sito nel comune di Quartu Sant'Elena. La stretta spiaggia caratterizzata da una fine e candida sabbia sfuma verso il Golfo di...

 
Kal'e Moru si trova nella località di Geremeas e nel comune di Quartu Sant'Elena. Lunga quasi tre chilometri, ha un fondo di sabbia bianca molto grossa e scogli. Il nome è legato alle incursioni piratesche dei saraceni...
digital_159815 

Is Mortorius

La spiaggia di Is Mortorius si trova nella località omonima del comune di Quartu Sant'Elena. Ha un fondo di ghiaia a grani di diverse dimensioni fino alla sabbia e scogli. Le sue acque sono limpide, si possono osservare una...
 
Il primo luglio 2017 prende il via a Quartu S.Elena Sciampitta in Tour 2017, con il convegno: L'Arte nel tessuto cucendo e ricamando  che illustra la storia del ricamo e della lavorazione della seta di mare e di terra.
A inizio del XX secolo i cagliaritani gli preferivano la parte occidentale del Golfo degli Angeli, poi a poco a poco ne apprezzarono le dune bianche, sorsero i primi stabilimenti e una colonia estiva, infine i casotti (rimossi...
Spiaggia di Geremeas
Una stupenda baia lunga tre chilometri nella parte orientale del golfo degli Angeli, caratterizzata da tre spiagge di sabbia bianca, contornate da promontori coperti di macchia mediterranea, e da un mare dalle infinite tonalità...

 
Significa ‘mare dipinto’. La firma sul quadro è della natura stessa, autrice di un capolavoro esaltato da sapienti pennellate artistiche con mille sfumature azzurro-smeraldo che fanno da contrasto al verde delle colline attorno....

 
Parco di Molentargius - Cagliari
Oggi per i cittadini dell’hinterland di Cagliari è un’oasi ​a pochi passi da casa e luogo di lavoro, mentre per i fenicotteri, ​i suoi abitanti più famosi, è la dimora preferita. In passato, per secoli, Molentargius ​è stato il...