Benvenuti nel sud Sardegna!

 

Interno22 è felice di essere la vostra "reception" e  proporvi alcune e diverse soluzioni per i vostri soggiorni, le vostre vacanze, i vostri affari o il vostro tempo libero in strutture eleganti e dislocate nel territorio di Quartu Sant'Elena e al provincia di Cagliari. Inoltre amiamo prenderci cura dei nostri ospiti offrendo  servizi per consentirvi di soggiornare da noi in totale libertà. e tranquillità. Cio che ho  sempre apprezzato è sentirci sempre un po come se fossimo a casa nostra no. Dopo tante esperienze con la mia famiglia abbiamo potuto sviluppare accurate attenzioni dedicate sopratutto all'ospitalità.

Le  strutture da noi proposte sono tutte climatizzate, dotate di zona letto da letto, bagno con doccia e angolo cottura attrezzati e sono situati prevalentemente nella Città di Quartu Sant'Elena. Ogni locale dispone di una rete Wi-fi messa gratuitamente a disposizione dei nostri ospiti, il parcheggio è gratuito e facilmente reperibile all'esterno, su richiesta si può avere anche internamente.

 

La città di Quartu Sant'Elena è il centro più popoloso dell'area metropolitana di Cagliari, nel sud Sardegna, una città di antiche tradizioni artigiane con uno splendido litorale. Oggi con oltre 70 mila residenti, Quartu Sant'Elena è la terza città isolana dopo Cagliari e Sassari. Si trova a 4 km da Cagliari passando dal centro della città mentre percorrendo la litorale del Poetto dista 8 km. Strada che noi consigliamo. Lungo viale Poetto si arriva fino al porto di Cagliari e al centro città.
Il suo territorio è compreso tra la pianura del Campidano, montagne e boschi dell'oasi dei Sette Fratelli (un'area ricca di foreste punteggiate da sorgenti, cascate, dirupi, sculture naturali in granito, macchia mediterranea) e il parco di Molentargius-Saline, dove, a piedi o in bici, ammirerai colonie di fenicotteri rosa.
La costa quartese inizia dal litorale del Poetto e si estende per circa 20 km chilometri lungo la parte orientale del golfo degli Angeli. Scogliere a picco si alternano a spiagge sabbiose o di ciottoli: Capitana, con porto turistico e, alle spalle, colline coperte da pioppi ed eucalipti, le piscine naturali di is Mortorius, Cala Regina con ciottoli e mare azzurro, la bella is Canaleddus e la scenografica Mari Pintau, dove pietre levigate si immergono nel "mare dipinto" dai colori abbaglianti. Infine, Geremeas, con spiagge candide e morbide: Kala e Moru, Marongiu e Baccu Mandara.
La città, punto d' incontro privilegiato tra le diverse culture dell' isola, vanta una ricca e interessante tradizione gastronomica che sposa i sapori intensi della tipica cucina agropastorale con la cultura raffinata dei gourmet del Mediterraneo. In alcuni quartieri antichi della città, il pane viene ancora prodotto artigianalmente nelle antiche forme del coccoi e del modizzosu. Una menzione speciale meritano i maestri dolciari, che sfornano prelibatezze di ogni genere e che si sono costruiti una fama duratura in un'isola molto attenta al dolce tradizionale. Gueffusgattòpiricchituspistoccusossus de mortu, pistoccus de bentucandelaus sono gli esotici nomi di alcune di queste squisitezze a base di pasta di mandorle, zucchero, uova e limone.

Il clima di Quartu Sant'Elena è un clima tipicamente Mediterraneo, caratterizzato da estati calde e inverni miti. Le temperature estreme estive superano i 35 °C, mentre quelle invernali scendono raramente sotto lo 0.